You are here: Home » Salvaguardia di Antarticland

Salvaguardia di Antarticland

Salvaguardia dell’ambiente di Antarcticland

Scopo principale del Governo é la salvaguardia di Antarcticland  inteso come  Continente  Antartico  e dell’ ambiente del pianeta terra.  L’ ecosistema antartico é infatti unico nel nostro pianeta. Non é soltanto il continente più freddo, secco, ventoso e anche il piú disabitato della terra, ma é anche il rifugio di alcune fra le specie animali più straordinarie. Ed é appunto questo incredibile ambiente che permette a queste creature di  prosperare. Senza questo fragile ambiente l’intera catena alimentare ne risentirebbe, dal plancton ai crostacei di piccola dimensione, fino alle balene.

L’impatto del riscaldamento  globale nell’Antartide  é probabile che si manifesti prima nelle aree nordiche del continente, laddove la temperatura estiva raggiunge il punto di scongelamento dell’acqua 32°F (0°C).  Alcune piattaforme di ghiaccio maggiormente nel nord dell’Antartide – la Penisola Antartica –  sono letteralmente collassate negli ultimi anni a causa della rapidità del riscaldamento iniziato a partire dal 1945. Gli scienziati sono inoltre preoccupati dei futuri cambiamenti previsti nella vasta calotta glaciale dell’ Ovest dell’Antartide in quanto un suo collasso potrebbe causare l’innalzamento del livello del mare di  (5.8 metri).

Con l’  Environment Act del 2008, preparato dal Ministro dell’ Ambiente, Sir Petter Johannesen il Governo di Antarcticland ha voluto dare una risposta legislativa ai problemi che affliggono il Continente di ghiaccio.

Dati concreti:
Il riscaldamento della Penisola Antartica  é di 5 volte superiore alla media globale. Dal 1945  la Penisola Antartica ha sperimentato  un riscaldamento di circa 4.5°F (2.5°C). Lo scioglimento stagionale dei ghiacci  é aumentato da 2 a 3 settimane solo negli ultimi 20 anni.
La disintegrazione della calotta Antartica. La piattaforma Larsen A di 770 miglia quadrate (1,994 km2)  si é improvvisamente disintegrata nel Gennaio 1995.

La frattura della calotta Antartica, dopo 400 anni  di relativa stabilità  é collassata  tra marzo 1998 e marzo 1999.  La misurazione della registrazione dei dati nelle acque dell’Oceano meridionale attorno all’Antartide mostra un innalzamento dello 0.3°F (0.17°C) nella temperatura oceanica  tra il  1950 e il 1980. Diminuzione dello spessore del ghiaccio antartico. Lo strato di ghiaccio perenne  di nove laghi a Signey Island é diminuito  di circa il 45% dal 1950.  La temperatura media dell’aria estiva si é riscaldata di  1.8°F (1°C).
Penisola Antartica – Collasso della calotta di ghiaccio, Gennaio-Febbraio 2002. La sezione settentrionale  della piattaforma di ghiaccio Larsen B, un’area di 1,250 miglia quadrate (3,250 km2), si é disintegrata in un periodo  di 35 giorni.  Ha rappresentato il più grande collasso  degli ultimi 30 anni  ed ha causato la perdita totale dell’estensione ghiacciata dalle sette piattaforme di ghiaccio alle 6,760 miglia quadrate (17,500 km2) dal 1974.  La ritirata dei ghiacciai é attribuita alla tendenza di un forte riscaldamento nella regione  – 4.5°F (2.5?C) negli ultimi 50 anni.
Riduzione nella popolazione dei pinguini antartici.   La popolazione dei Pinguini Adelaide  si é ridotta del 33% negli ultimi 25 anni  a conseguenza della riduzione dell’habitat  ghiacciato durante il periodo invernale.

La temperatura minima : -89°C / -129°F
L’altitudine massima : l’Antartide ha la piú elevata Altitudine media (2500m).
La più ventosa: 375km/h registrati a D’ Urville.
La più ghiacciata:  l’Antartide ha più del 90% della superficie ghiacciata del pianeta.